logo_www.infoshops.it

in collaborazione con

clicca per scoprire chi siamo:  pierreci

clicca per scoprire chi siamo: palazzo delle esposizioni

japanese version

www.infoshops.it_English version

www.infoshops.it_versione italiano

HOME

CHI SIAMO

TERRITORIO

SCUOLE

AGENZIE

CONTATTACI

NEWS

UFFICIO STAMPA

NEWSLETTER

Il Bulicame (Viterbo)

Sorgente del Bullicame (Viterbo)

Pozze San S isto, sulla Cassia, tra Viterbo e Vetralla

 

VITERBO: LE TERME

 Le sorgenti termali

Bulicame
Uscendo da Viterbo tramite la Porta Faul, a circa 1,5 km in direzione Tuscania, ha inizio la zona termale, che ha il suo epicentro nella sorgente del Bulicame, che Dante descrive nel XIV canto dell’Inferno (Quale del Bulicame esce il ruscello/che parton poi tra lor le peccatrici/tal per la riva giù sen giva quello). Le sue acque sulfuree sgorgano alla temperatura di 55°C. Scoperta prima dagli Etruschi, poi dai Romani, che vi costruirono palazzi e terme fin dal 310 a.C., furono visitate da diverse illustri personalità, quali Gregorio IX nel 1350, Niccolò V nel 1450, Michelangelo, che ritrasse i resti delle terme antiche e De Montaigne (1580-1581). I bagni furono distrutti più volte, dai Lanzichenecchi nel 1527 e da una grande inondazione nel 1706.

Terme di Palliano
La zona è caratterizzata dalla presenza di sorgenti di acque termali raccolte da tre vasche relativamente grandi, in cui è possibile bagnarsi anche in inverno. Nei dintorni, ruderi di edifici romani. Nella stessa zona si trovano anche altre sorgenti, come quella del Bacucco o quella della Colonnella.
Si raggiunge la zona percorrendo la via Cassia nord, deviando al km 88 in direzione Marta; dopo 1 km voltare a sinistra su una strada sterrata che conduce sul posto.

Gli stabilimenti termali

Il complesso delle terme attuali di Viterbo comprende le Terme dei Papi e le Terme Salus, dotate di attrezzature per l’antroterapia (grotte caldo umide), le cure inalatorie (inalazioni, aerosol), la lutobalneoterapia (fanghi sorgivi), la massoterapia (massaggi antistress), la dermatologia, la cosmetologia, la balneoterapia (piscine con acque sulfuree), i percorsi per le cure di vasculopatie periferiche ed altro.
 

Pozze San S isto, sulla Cassia, tra Viterbo e Vetralla

Le Terme dei Papi (Viterbo)

Hotel  Terme  Salus (Viterbo)

 

Altre informazioni: Viterbo...

 

Google
WWWinfoshops.it


Segnala ad un amico!
 

  
Stampa questa pagina
stampa[2]

home

Copyright: Consorzio Tuscia Turismo - Via Pio VII n.2, Roma, 00167 - Partita IVA: 06610581008 - Privacy

Tiuk_Travelin collaborazione con:

Licenza Regione Lazio n° 5273 del 13/07/93 - Garanzia Assicurativa: Polizza n. 13036 di EUROPE ASSISTANCE in osservanza alle disposizioni previste.
Pubblicazione redatta in conformità alle disposizioni della Legge della Regione Lazio n. 63 del 17 settembre 1984